Il Poggiarello | Pisarei e fasò
17287
page,page-id-17287,page-template-default,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-6.5,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.3,vc_responsive

Pisarei e fasò

ricetta_pisarei_e_faso

INGREDIENTI

Per l’impasto: 500gr. di farina, 150gr. di pane secco grattugiato, acqua.
Per il sugo: 400gr. di fagioli secchi, (occorre ammollarli in acqua per circa un giorno), una cipolla, una carota e un pezzo di sedano tritati, 250gr. di salsa di pomodoro, una salsiccia lucanica (la luganga), un cucchiaio di lardo pesto (al grass pist), olio d’oliva, formaggio grana.

 

PREPARAZIONE

Versare il pane in una terrina e scottarlo con un po’ di acqua calda, amalgamarlo con la farina fino ad ottenere un ‘impasto abbastanza morbido. Staccare da esso delle porzioni grosse come un limone e con le mani formare delle strisce a forma di serpentello, tagliare dei tocchetti non troppo grossi spolverarli di farina e schiacciarli uno ad uno con il pollice fino a che si ottiene la forma di un gnocchetto. In un tegame fare soffriggere nell’olio e nel lardo le verdurine tritate, la salsiccia spezzettata e poi versarvi i fagioli scolati e cuocere il tutto a fuoco lento per almeno un’ ora. Aggiungere poi la salsa di pomodoro e continuare la cottura fino a che la salsa si sia ristretta, se il sugo asciuga troppo aggiungere acqua calda salata. Fare cuocere i pisarei in acqua bollente, quando questi vengono a galla scolarli facendo attenzione che questi rimangono bei umidi “come si dice in dialetto Basòtt” e condirli abbondantemente in una zuppiera con il sugo ottenuto.

 

VINO IN ABBINAMENTO

Gutturnio DOC Frizzante Spago.

L’abbinamento piacentino per eccellenza.

poggiarello-gotturnio-spago